html5 templates

Regole per l'escursionista

  1. Per le tue escursioni in montagna, scegli itinerari in funzione delle tue capacità fsiche e tecniche, documentandoti adeguatamente sulla zona da visitare. Se cammini in gruppo prevedi tempi di percorrenza in relazione agli escursionisti più lenti.
  2. Provvedi ad abbigliamento ed equipaggiamento consoni all’impegno e alla lunghezza dell’escursione e porta nello zaino l’occorrente per eventuali situazioni di emergenza, assieme ad una minima dotazione di pronto soccorso.
  3. Di preferenza non intraprendere da solo una escursione in montagna e, in ogni caso, lascia detto a qualcuno l’itinerario che prevedi di percorrere, riavvisando del tuo ritorno.
  4. Informati sulle previsioni meteo e osserva costantemente lo sviluppo del tempo.
  5. Nel dubbio torna indietro. A volte è meglio rinunciare che rischiare l’insidia del maltempo o voler superare diffcoltà di grado superiore alle proprie forze, capacità e attrezzature. Studia preventivamente itinerari alternativi di rientro.
  6. Riporta a valle i tuoi rifuti. Rispetta la flora e la fauna. Evita di uscire inutilmente dal sentiero e di fare scorciatoie. Rispetta le culture e le tradizioni locali ricordandoti che sei ospite delle genti di montagna.

Preparare lo zaino perfetto - consigli

Anche il miglior zaino non è efficace e causa dolori alla schiena se non è regolato correttamente o se non è stato preparato in modo ottimale. Per un trekking di successo è importante regolarlo in base alla statura corporea. Ripartendo il peso in modo ottimale si cammina meglio e si accresce l'equilibrio.

Previsioni meteo Arpa Piemonte

Clicca sul simbolo per aprire la pagina delle previsioni

Bollettino valanghe Arpa Piemonte

Da Dicembre a Maggio - clicca sul simbolo per aprire la pagina del bollettino valanghe

GEORESQ GRATIS PER I SOCI CAI

Dal primo gennaio 2017 l'applicazione GeoResq sarà gratuita per i Soci del Club Alpino Italiano. Una garanzia di sicurezza in più per i frequentatori abituali della montagna. Se sei già abbonato, l'applicazione verrà rinnovata automaticamente nel 2017 senza alcun costo. Se non hai ancora GeoResq puoi scaricarla sul tuo smartphone ed inserire il tuo codice fiscale. 

VAI AL SITO UFFICIALE

RETE RADIO MONTANA

Essenzialmente il progetto Rete Radio Montana ha lo scopo di incrementare la sicurezza in montagna per mezzo delle comunicazioni radio, attraverso il libero scambio di informazioni.
Per convenzione e a livello nazionale è stato stabilito l’uso di un canale unico per tutto il territorio nazionale, da noi denominato CANALE 8-16 (canale 8 + codice CTCSS 16). Tale canale corrisponde alla frequenza radio 446.09375 MHz con applicazione del tono subaudio (CTCSS) 114.8 Hz.
La funzionalità della Rete Radio Montana, ovvero la sua efficienza, è direttamente proporzionale al numero di apparati (nodi) sintonizzati contemporaneamente sul CANALE 8-16 in un'area geograficamente ristretta.

L'8-16 andrà utilizzato per l'interscambio di informazioni operative utili alla sicurezza, atte a prevenire situazioni di emergenza in montagna, quali:

   - Condizioni meteorologiche o del manto nevoso
- Stato di agibilità dei sentieri e delle vie ferrate
- Richiesta di informazioni ai rifugi che aderiscono al progetto
- Per la sicurezza nel Volo Libero (Parapendio e Deltaplano), principalmente nel caso di voli lunghi (cross) o comunque solitari.

VAI AL SITO UFFICIALE

Migliaia di persone stanche, stressate e fin troppo “civilizzate”, stanno cominciando a capire che andare in montagna è tornare a casa e che la natura incontaminata non è un lusso ma una necessità.

John Muir